COME PREPARARSI ALLA CD. PACE FISCALE: IL CONDONO DELLE CARTELLE ESATTORIALI CHE ARRIVERA’ IN AUTUNNO 4/5

21.07.2018 16:04

COME PREPARARSI ALLA CD. PACE FISCALE: IL CONDONO DELLE CARTELLE ESATTORIALI CHE ARRIVERA’ IN AUTUNNO

  1. Richiedere un estratto di ruolo aggiornato per avere contezza della propria posizione debitoria;
  2. Se le cartelle non sono state rottamate, ottenere la sospensione della riscossione attraverso la rateazione, in modo tale da evitare la possibilità di subire delle procedure di pignoramento oppure altre procedure esecutive;
  3. Se le cartelle sono state rottamate, valutare se pagare o meno le rate della rottamazione alla luce della maggiore convenienza della cd. pace fiscale;
  4. Contestualizzare la propria posizione, avendo riguardo delle aliquote previste dal condono, approvvigionando di conseguenza la somma che si renderà necessaria per procedere al pagamento ed alla estinzione del debito;
  5. Come comportarsi in caso di giudizi pendenti, aventi ad oggetto l’opposizione alle cartelle che saranno oggetto della cd. pace fiscale.

ANALISI DELLA PROPRIA POSIZIONE DEBITORIA E PACE FISCALE

La richiesta dell’estratto di ruolo è preordinata ad eseguire una analisi della posizione debitoria del contribuente, anche nell’ottica della cd. pace fiscale.

Infatti, il condono fiscale che verrà approvato in autunno, prevederà 3 diverse categorie di contribuenti, a seconda della fascia di reddito e della capacità economica di ognuno.

Le percentuali già annunciate sono le seguenti:

  1. I contribuenti che rientreranno nella fascia più bassa potranno saldare il proprio debito pagando il 6% dell’intera debitoria;
  2. I contribuenti che rientreranno nella fascia media potranno saldare il proprio debito pagando il 10% dell’intera debitoria;
  3. I contribuenti che rientreranno nella fascia più alta pagheranno il 25% dell’intera debitoria.

E’ molto importante, dunque, che il contribuente operi una analisi preliminare per poter prevedere in quale categoria potrebbe rientrare e, pertanto, per poter approvvigionare per tempo le risorse necessarie.

Avv. Giuseppe Mecca

dott.mecca.giuseppe@gmail.com 

Indietro