Alle grandi scritte si applica l'imposta pubblicitaria!

01.09.2015 09:54

Se un'azienda appone una scritta di grandi dimensioni (eccedente il limite dei 5 mq) sulla facciata del palazzo e/o del capannone ove ha sede l'azienda, la stessa è soggetta al pagamento dell'imposta pubblicitaria (imposta comunale).

Questa è la decisione assunta dalla Commissione tributaria regionale della Lombardia con la sentenza n. 2151/66/15

I giudici si sono riportati integralmente all'art. 17, comma 1 bis, del D. Lgs. n. 507/1993 che testualmente recita: "l'imposta non è dovuta per le insegne di esercizio di attività commerciali e di produzione di beni e servizi che contraddistinguono la sede ove si svolge l'attività cui si riferiscono, di superfice complessiva fino a 5 metri quadrati".

Per vederci chiaro.

Avv. Giuseppe Mecca

dott.mecca.giuseppe@gmail.com

Indietro