Fatture: l'operazione inesistente deve essere provata dal Fisco

10.10.2016 12:23

In caso di contestazione da parte dell'AGENZIA DELLE ENTRATE in ordine ad operazioni ritenute oggettivamente inesistenti ed inserite in fattura, è assolutamente onere del Fisco dimostrare che l'operazione fatturata, di fatto, non sia stata mai effettuata. 

Tale onore, al contrario, non può mai ricadere sul contribuente accertato.

Commissione tributaria regionale di Milano, sentenza n. 4264/2016.

 

Avv. Giuseppe Mecca

dott.mecca.giuseppe@gmail.com

Indietro